Previsioni di marketing dell’ascolto.

Vedo e prevedo, diceva il calendario di Frate Indovino.

Pungolato da un amico, eccomi qui in cerca di guai. Che non si dica che non corro i miei rischi ;-)

1.
I blog aziendali diventeranno la norma.

2.
I blog aziendali saranno tra i primi strumenti di valutazione di un’azienda da parte dei consumatori (non averlo sarà visto con sospetto).

3.
La presenza su Internet diventerà un fattore normale della vita delle aziende.

4.
Le aziende più innovative diventeranno community (mannaggia questa non è mia).

5.
I muri delle migliori aziende cadranno, e l’esterno sarà finalmente vissuto come risorsa (la tendenza che inizia a manifestarsi con i media generati dagli utenti si articolerà e consoliderà anche al di fuori della comunicazione).

6.
Per chi lavora in azienda, la rete sarà una risorsa ineludibile.

7.
Le risorse umane qualificate passeranno al 100% per la rete.

8.
Trainata dall’onda asiatica, la diffusione di Internet su piattaforma mobile sarà la più grande sfida di marketing del prossimo futuro.

9.
L’Italia soffrirà un ritardo dovuto all’inadeguatezza dell’offerta di banda larga a prezzi abbordabili sul mobile.

10.
L’email inizierà una fase discendente, man mano che si affermeranno modalità di contatto e conversazione sempre più efficienti.

11.
I fenomeni di social networking legati ai brand saranno oggetto di mode feticistiche nelle fascie meno evolute della società.

12.
Grazie a Internet le aziende saranno parte integrante della vita delle persone, entrando in ambiti prima impensabili, con reciproco vantaggio.

5 commenti
  1. Luca R. ha detto:

    Fammi capire il punto 11 :-)
    La settimana scorsa ho creato su facebook un gruppo di affezionati ad un prodotto della Venchi…
    Per adesso sono iscritte 3 ragazze carinisse che non conoscevo, ma che hanno cercato Venchi su facebook. Devo avvisarle di qualcosa?
    E ai duemila “sfigati” che si sono iscritti ad una fanpage di prova che avevo creato su Piero Angela.
    :-DDDDDDDDDD

  2. Flavia ha detto:

    Alla fine del libro “groundswell” c’è la descrizione di una giornata di lavoro tipo, nel 2012 – niente affatto lontano. Completamente plausibile e, per me, esaltante: in un linguaggio terra terra direi che quello che oggi è il cazzeggio divertente diventerà il nostro modo di lavorare con i clienti e i fornitori, e , ovviamente, il pubblico. Perchè non la traducete e la postate? io per oggi ho già dato, trovando questo
    http://www.commoncraft.com/video-wikis-plain-english
    (il mio compitino era “capire cos’è un wiki” , dici che sto ancora messa male eh?)

  3. emaaaa ha detto:

    Quoto il tutto!
    Interessante il riassunto.

    Mi piace in particolare la 4, credo che sia una naturale evoluzione.
    Per adesso credo che possa essere una risorsa SOLO interna.

  4. Secondo Me community e mobile sono i due trend che nel 2009 spaccheranno davvero.

  5. Interessantissima lista. :)

    Purtroppo temo non solo che l’Italia subirà un ulteriore ritardo tecnologico, ma che verrà completamente schiacciata da queste nuove economie e modelli di business con i quali non sarà assolutamente compatibile.

    L’ancòra di salvezza per noi “lavoratori del settore” resterà comunque la rete: potremo lavorare “con” e “per” tutto il mondo, non solo per le aziende italiane.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: