La posta, il pensionato, il web design e il marketing dell’ascolto.

Altro che Twitter e Friendfeed, basta andare alla posta e osservare un pensionato davanti alla macchinetta che distribuisce i numeri per la coda, mentre cerca di capire qual’è il pulsante giusto per mettersi in coda dove si pagano i bollettini, per rendersi conto di quanta strada abbia davanti il marketing dell’ascolto… (e siccome il pulsante giusto non l’avevo capito bene nemmeno io, a dir la verità, mi viene da pensare che il buon web design, con le sue semplici regole di fruibilità e i suoi bei bottoni colorati potrebbe insegnare qualcosa a chi progetta informazioni, o no?).

A proposito, per pagare i bollettini, premere “prodotti finanziari”. Ma si può?!

3 commenti
  1. no, non si può. Ma non è mica una novità che Poste Italiane siano un esempio all’incontrario di come si organizza un servizio…

  2. Gio ha detto:

    È capitato anche a me qualche volta, ma credo che non sia –solo– il webdesign a risolvere il problema. Qui ci vuole un bel insieme ragionato di architettura dell’informazione, interaction e visual design, il tutto supportato dagli ingegneri che sviluppano e costruiscono le “mefitiche macchinette”.

  3. daniele ha detto:

    Potrebbe aiutare, ma nella realtà di un progetto purtroppo di solito ci sono molte complicazioni. Questa vignetta lo spiega meglio! ;-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: